Il pavimento in vinile in LVT WPC o SPC che richiama la fantasia del parquet di legno è una delle scelte più attuali per gli amanti dell’arredamento fai-da-te e anche per tutti quelli che amano la bellezza del legno ma temono la sua delicatezza o non vogliono affrontare spese eccessive di montaggio e mantenimento.

I pavimenti in LVT WPC o SPC sembrano pavimenti laminati e si prestano alla posa in opera semplice, veloce, affidabile ma con con tutti i vantaggi, le garanzie e la resistenza di un PVC. Diversamente dai pavimenti in legno o laminato, i pavimenti in LVT WPC o SPC non temono l'acqua quindi possono essere posati in tutte le stanze della casa, cucina e bagno compresi. Nelle produzioni di ultima generazione il materassino acustico è addirittura incorporato nel pavimento, velocizzando ulteriormente la posa in opera.

Ma come arredare il pavimento in vinile per valorizzarne la bellezza nei vostri locali? Ecco alcuni consigli.

PAVIMENTO SCURO:

listelli di vinile che riprendono le tinte del legno scuro rendono l’ambiente caldo ed accogliente, se le dimensioni della stanza da arredare sono grandi o se ci troviamo ad affrontare un open-space, la scelta delle tinte da abbinare devono essere di colore chiaro. Per rendere l’ambiente raffinato ed elegante, scegliere mobili in rovere e faggio, per uno stile più moderno utilizzare mobili bianchi o grigi da abbinare a complementi d’arredo color panna, crema e tutte le sfumature neutre di queste tinte.

Se le dimensioni della stanza sono piccole, arredare con mobili chiari e complementi d’arredo dalle tinte vivaci (scegliere un solo colore le cui sfumature possano essere riprese sia nei dettagli dei mobili che nella posa di cuscini, coperte, tende o oggetti di piccole dimensioni).

In entrambe i casi è bene evitare mobili rustici di tonalità scura per evitare di rendere troppo cupo l’ambiente.

PAVIMENTO CHIARO:

gli amanti dello shabby chic potranno giocare con mobili in legno sbiancato con piccoli dettagli pastello che vanno dal rosa antico, al celeste o azzardare con complementi d’arredo vivaci: un pouf color lampone, un tappeto grigio dai bordi verde acido…Si presta bene per questa tipologia di pavimento anche l’arredamento con materiali di riciclo: divani costruiti con pallet, mobiletti con il riciclo di cassette di frutta, pouf in yuta grezza e tappeti in cocco e sisal.

Se la stanza è piccola il pavimento chiaro conferisce ampiezza e quindi è bene sfruttare tutta la luminosità e la luce per favorire questo dettaglio usando tende che lasciano filtrare bene la luce naturale e specchi di design.

Se la stanza è grande si può giocare con dettagli luminosi differenziati: tende dai colori vivaci a tinta unita o anche lampade al neon colorate (dalle più svariate forme) per creare un ambiente moderno e giocoso.

La scelta delle tinte delle pareti

Merita un capitolo a sè stante la scelta del colore delle pareti che deve abbinarsi bene al nostro pavimento in vinile e anche ai mobili che vogliamo inserire nell’intero contesto.

Se il pavimento è chiaro è bene continuare l’effetto luminosità anche nelle pareti. Molto gradito all’occhio è la strutturazione di 3 pareti bianche e una colorata, crea un effetto davvero elegante ed accogliente. Per la scelta del colore se tinta unita si può optare per un colore vivace e penetrante, altrimenti se si preferisce l’effetto spugnatura è meglio rimanere su colori tenui e pastello. Se il pavimento è scuro si abbinano bene pareti chiare e una parete scura purchè restiamo sul wengè o su colori più neutrali come le sfumature di grigio e beige. Pavimento scurissimo come il color wengè si sposa bene anche con tinte come il lampone o il bordeaux purchè non venga ripetuto troppe volte nella stanza.

Acquista Questo Prodotto Online


campioni

Richiedi campionatura

Ordini telefonici

In evidenza

Battiscopa in alluminio

Battiscopa in alluminio

Tappeti su misura

Tappeti su misura