Partiamo in ogni caso dalla manutenzione ordinaria. La pulizia di tappeti, moquette e pavimenti tessili in generale deve essere fatta, dal primo giorno d'acquisto, per 1-2 volte la settimana con un'aspirapolvere e/o battitappeto. I nostri tappeti non possono essere lavati in lavatrice. Si possono pulire con una normale aspirapolevere e/o igienizzare con un vaporetto. Eventualmente possono essere puliti con detergenti a secco come per le normali moquette. Nei tappeti in lana vergine, durante le prime settimane di utilizzo, affiorano in superficie fibre corte che si staccano dal tappeto: è un fenomeno naturale che caratterizza i prodotti in lana di buona qualità. Basta passare frequentemente il battitappeto per alcune settimane.
È consigliabile rimuovere la polvere, la terra, i peli di animali prima che penetrino nel tappeto. La pulizia regolare e profonda dei tappeti li mantiene in buono stato per un periodo di tempo più lungo. Un ottimo alleato per prevenire questi fastidi è quello di utilizzare uno zerbino all'ingresso che faccia, letteralmente, il lavoro sporco.

pulizia tappeti moquette2

Rimozione di macchie

Nel caso di macchie è bene seguire alcune semplici procedure. Le macchie devono essere trattate immediatamente.
Il 90% delle macchie può essere rimosso con acqua minerale gassata. Le macchie non devono essere in alcun modo strofinate ma solo tamponate con panno di cotone o carta da cucina. Prima di effettuare il trattamento è necessario conoscere la natura della macchia.

Tipi di macchia più diffusi

1. Caffè/Tè/bibite/succhi di frutta/alcolici/latte/inchiostro/sangue/uova/panna/yogurt

Tamponare con carta o panno assorbente, tamponare con acqua gasata, trattare con shampoo per tappeti e risciacquare con acqua fredda eventualmente con aggiunta di limone

2. Cioccolato/olio/burro/grasso/lucido da scarpe/cosmetici/sughi

Eliminare con una lama i residui asportabili, tamponare con panno imbevuto di smacchiatore; trattare poi la macchia con shampoo per tappeti e sciacquare con acqua fredda.

3. Gomma da masticare

Mettere dei cubetti di ghiaccio in un sacchetto di plastica e raffreddare il chewing gum fino ad indurirlo; frantumarlo con un martello e asportare i frammenti con aspirapolvere. Eventuali residui vanno trattati con alcool.

4. Cera di candele

Posare una carta assorbente sopra la cera e posarci un ferro da stiro caldo, la cera si attaccherò alla carta. L'eventuale alone va trattato con smacchiatore.

5. Colla

Tamponare con acetone dopo aver asportato i resti.

6. Pennarelli/biro

Tamponare con alcool puro poi shampoo per tappeti e risciacquare con acqua fredda

7. Smalto per unghie

Tamponare con solvente per smalto non oleoso e trasparente, poi con shampoo per tappeti e risciacquare con acqua fredda

8. Urina

Tamponare subito, lavare con acqua, poi con shampoo per tappeti e risciacquare con acqua fredda

Le informazioni contenute nel presente documento hanno una finalità puramente informativa, le specifiche dei prodotti indicati possono subire variazioni senza alcun preavviso.